Considerata una delle regioni con le più belle spiagge in Italia, tacco della penisola, la Puglia è una terra dove pianure sconfinate si alternano a colli ed a un mare cristallino.
In questa regione storia e tradizione pervadono ogni angolo: non solo potrete trovare magnifiche città d’arte ma anche borghi storici e masserie immerse tra distese sconfinate di uliveti.
Per non parlare della cucina… piatti della tradizione realizzati a partire da prodotti locali dal sapore antico e ineguagliabile.
Se anche a voi è venuta voglia di partire per un viaggio in questa terra meravigliosa quì sotto troverete alcune delle località che non dovete assolutamente lasciarvi scappare.

1) Le Grotte di Castellana
Le Grotte di Castellana, a pochi chilometri da Alberobello e Monopoli, rappresentano una delle bellezze naturali della Puglia.
Oltre 3km di grotte che si snodano fino a raggiungere una profondità di ben 122 metri con una temperatura media intorno ai 16°.
Lasciatevi stupire da caverne, profondi abissi, fossili e stalattiti dai nomi fantasiosi e dai colori stupefacenti.
La visita guidata, attraverso un percorso che si snoda a 70 metri di profondità, inizia con la discesa – tramite una scalinata – che vi porterà fino al fondo della Grave da dove inizierà la vostra avventura alla scoperta di luoghi suggestivi come la Caverna dell’Altare e la Grotta Bianca.

2) Castel del Monte
Eretto da Federico II intorno al 1240, Castel del Monte rappresenta uno dei luoghi più misteriosi d’Italia.
Il castello sorge sulla sommità di una collina nell’altopiano delle Murge occidentali in Puglia, nel comune di Andria, e oltre a essere stato realizzato in modo molto preciso, è carico di simbolismi che hanno appassionato studiosi e non solo.
La forma ottagonale della pianta del complesso e dei suoi elementi (l’edificio è composto da un ottagono ai cui vertici sorgono 8 torri dalla forma ottagonale) è una forma geometrica simbolica: si tratta infatti di una figura intermedia tra il quadrato, simbolo della terra, ed il cerchio, simbolo del cielo. Sembrerebbe quindi rappresentare il passaggio dall’uno all’altro.
Nel 1996, l’UNESCO ha inoltre deciso di inserire Castel del Monte nell’elenco dei patrimoni dell’umanità.

3) Bari
Capoluogo della Puglia, Bari è una vivace città portuale, affacciata sul mare Adriatico, ricca di opere architettoniche, chiese meravigliose ed un antico castello che ne domina il centro storico.
Il centro storico in modo particolare rappresenta il cuore pulsante di Bari: un luogo, a due passi dal mare, dove si può respirare la tradizione pugliese, colori e profumi che trasmettono la vera essenza di questa città.
Per chi ama visitare chiese e monumenti, a Bari troverà un’infinità di scelte: dalla Basilica di San Nicola, patrono della città, aperta sia al culto cattolico che ai riti ortodossi, alla Cattedrale di San Sabino con la sua cupola che supera i 35 metri di altezza.

4) Gargano e Vieste
Per gli amanti della natura, il promontorio del Gargano rappresenta una tappa imperdibile: una lingua di terra, denominata “lo sperone d’Italia”, che si protrae verso il mare Adriatico e al cui interno ospita il maggior grado di biodiversità in Europa.
Mentre gran parte dell’entroterra è coperto dai quasi 15.000 ettari della Foresta Umbra, lungo la costa si trovano spiagge di sabbia dorata e piccoli borghi storici alternati a maestosi faraglioni a picco sul mare.
Luoghi suggestivi da cui non si vorrebbe mai più ripartire.
Tra i borghi più suggestivi merita un accenno Vieste. Arroccata sulla costa orientale del Gargano è una delle località più amate della Puglia, dove in un panorama stupendo si alternano spiagge dorate, baie solitarie, grotte marine e strapiombi mozzafiato.
Il centro storico di Vieste, comunemente chiamato “Vieste Vecchia”, ha mantenuto quasi intatti i caratteri originari, con le sue caratteristiche viuzze irregolari, le piazzette da cui si può vedere il mare e le case a schiera.

5) Alberobello – La città dei Trulli
In provincia di Bari, lungo la costa, sorge il comune di Alberobello, conosciuto anche come la “città dei Trulli” per le numerose abitazioni tradizioni pugliesi (i trulli appunto) che sorgono ancora intatti e ne caratterizzano l’aspetto.
Una tappa obbligata in questo comune, diventato patrimonio dell’UNESCO nel 1996, per scoprire la storia e le tradizioni della Murgia dei Trulli, dove altipiani e distese pianeggianti si alternano a colline.

6) Ostuni – La Città Bianca
Situata in provincia di Brindisi, nella Murgia meridionale al confine con il Salento, Ostuni è anche detta Città Bianca per via del suo caratteristico centro storico che un tempo era interamente dipinto con calce bianca.
Una passeggiata nella città vecchia, detta la “terra”, regala scorci pittoreschi tra vicoli, ripide scalinate, corti e piazzette incantevoli. La sera, soprattutto durante il periodo estivo, i numerosi negozi e locali animano la città regalando piacevoli passeggiate ai visitatori, che potranno assaporare i tipici piatti della tradizione pugliese o fare acquisti.

Molti sono i luoghi che meritano di essere visitati in Puglia. Questa è solo una piccola lista delle meraviglie che caratterizzano questa regione.
Torneremo sicuramente a parlare della Puglia e a raccontarvi qualche altre luogo!

Tags

Comments

There are no comments yet.

Leave a comment