Fascino selvaggio e paesaggi naturali che riservano agli occhi dei turisti di tutto il mondo bellezze mai viste prima. La Sardegna è questo e molto altro ancora che può essere conosciuto visitando i suoi numerosi borghi con le loro storie, tradizioni e usanze. In questo nuovo articolo vi riportiamo quelli che sono i più rinomati borghi della Sardegna, raccontandoci le principali attrazioni che li rendono unici e affascinanti per un viaggio o una vacanza spensierata.

Atzara

Nell’assolata e silenziosa campagna sarda c’è un borgo che vive ancora di ritmi lenti e antichi e che sembra volersi tenere lontano dalle logiche frenetiche della modernità. Stiamo parlando dell’affascinante borgo Atzara.
Partendo dal Museo Antonio Ortiz Echagüe in cui sono custoditi gli antichi costumi tradizionali di Atzara Proseguendo è possibile giungere in Piazza sant’Antioco in cui è situata la chiesa omonima, realizzata in stile pisano – aragonese ed interni gotici.   Dopo questa tappa, proseguendo per le vie del borgo, è possibile ammirare numerose case padronali e contadine, che purtroppo con il passare del tempo hanno perso numerosi elementi architettonici caratteristici.

Carloforte

Anche questo borgo può essere considerato uno dei più incantevoli della Sardegna. Posizionato nell’arcipelago Sulcis, Carloforte ha una storia interessante da raccontare ai turisti con le sue meraviglie paesaggistiche. Numerose sono le attività che è possibile svolgere, una volta giunti a Carloforte.
Il paesaggio offre incantevoli spiagge se volete abbandonarvi ad una vacanza estiva all’insegna del mare. Vi suggeriamo a tal proposito la spiaggia La Caletta, La Bobba o la spiaggia di Girin.
Siete persone a cui piace esplorare e tenersi in movimento? Allora potete optare per escursioni in barca a vela, attorno all’isola Piana, dove è possibile visitare un edificio storico di una ex tonnara.

Castelsardo

Il bellissimo e incantevole borgo di Castelsardo è situato sulla costa dell’Anglona. Guardando a prima vista, è possibile notare come la città vecchia sia arroccata sul pedio di un promontorio sospeso sul golfo dell’Asinara.
Avviandosi verso il centro il borgo si accende dei colori di cui sono dipinte le casette. Inoltre, non mancano numerosi punti di vista panoramici facilmente raggiungibili a piedi, durante rilassanti e piacevoli passeggiate.  
Se vi piacciono le escursioni, da Castelsardo è possibile dirigersi verso la celebre Roccia dell’Elefante, grande masso trachitico fortemente eroso dagli agenti atmosferici che nel tempo gli hanno conferito l’aspetto di un pachiderma.
Inoltre, non mancano i paesaggi marittimi come Badesi e Baia delle Mimose, facilmente raggiungibili.   

Bosa

Si tratta di un borgo coloratissimo e unico nel suo genere. Bosa, a primo impatto, incanta per le sue vivaci casette che si arrampicano sulla collina fino a raggiungere il Castello di Malaspina.
Una volta giunti fin qui, è possibile visitare il famoso Castello di Serravalle che custodisce la chiesa di Nostra Signora de Sos Regnos Altos che ospita al suo interno bellissimi affreschi.
Di notevole bellezza è anche il rinomato Quartiere Sa Costa, da esplorare interamente per i suoi vicoli, viottoli, piazzette e gradoni.

Orgosolo

Con le sue case in pietra e le sue bellezze storiche, Orgosolo è un comune che ha tanto da offrire ai propri turisti e non delude quanto a meraviglia e fascino.
Se ami incamminarti in sentieri ed ammirare ciò che ti circonda, questo è il posto ideale per trascorrere un soggiorno o una vacanza estiva. Puoi farlo a piedi o in bicicletta, avventurandoti in piacevoli escursioni.
Orgosolo è, inoltre, riconosciuta come comune ricco di arte e richiami religiosi con i suoi caratteristici murales dipinti sui muri delle case e la presenza di molte chiese che è possibile visitare durante il proprio soggiorno in Sardegna. Tra le più importanti troviamo: La Parrocchiale di San Pietro Apostolo, Sant’Antonio da Padova, Santa Croce, l’Assunta, San Nicola di Mira e altre ancora.

Posada

Il borgo di Posadaè ubicato a metà strada tra lo splendido parco di Tepilora e le meravigliose spiagge che si sviluppano tra Orosei e Budoni.
Tra i monumenti storici più famosi del borgo troviamo il Castello della Fava con la sua torre squadrata, che si erge in cima a una collina calcarea, sul cui pendio è arroccato l’attuale centro abitato.
A Posada è possibile anche divertirsi praticando sport come il trekking, la mountain bike, il windsurf e il kitesurf.
Il territorio è inoltre caratterizzato da numerose spiagge lunghe e sabbiose tra cui citiamo La Spiaggia di San Giovanni, una delle più belle della costa orientale contraddistinta da sabbia fine e chiarissima ed un mare azzurro cristallino.

La Sardegna riesce davvero a regalare emozioni intense con i suoi borghi disseminati per tutto i l territorio. Ogni storia, ogni tradizione, ogni usanza, ogni paesaggio colpisce per le sue peculiarità tanto da rendere qualsiasi soggiorno unico e indimenticabile.

Comments

There are no comments yet.

Leave a comment